top of page
20210202_115608.jpg

Benvenuto nel blog della Scrivente Errante! 

Uno spazio dove conoscere una Mamma, AUTRICE degli ARTICOLI e delle RECENSIONI che troverete su questo blog, appartenente alla generazione dei Millennials di due bambine Cosmopolite, a cui spero di poter dare gli strumenti per realizzare i loro sogni ed essere FELICI! 

25 GIUGNO 2024 - IL POSTO PIU' SORPRENDENTE IN CUI SIETE MAI STATI NELLA VOSTRA VITA E' QUELLO IN CUI SIETE ORA

"A livello conscio o inconscio, i nati il 25 giugno chiedono agli altri di avere fiducia in loro, poiché ciò che dicono è spesso parte di un mondo irreale, difficile da comprendere per chi ha meno capacità immaginative". Questa frase, letta nel libro di Personology - Il linguaggio segreto delle date di nascita - mi è sempre rimasta particolarmente impressa. Fino ad oggi ho creduto a tutti coloro che facevano love bombing per un tornaconto personale, nella vita professionale e privata. Da oggi intendo iniziare ad avere fiducia in me stessa, nelle mie capacità, e costruire ciò che per il momento è solo nella mia testa. Per ora è uscito solo il libro illustrato da CinnaMom, sia in inglese che in italiano, ma gli altri usciranno presto (siamo indietro di tre libri, ma siamo nel NOSTRO tempo!). Il progetto della famiglia cosmopolita non è solo un progetto editoriale. Coinvolgerà l'intera comunità, e seguendo quotidianamente questo blog capirete meglio di cosa si tratta! Per ora, mi godrò questa giornata con le mie persone, quelle che ho messo al mondo, visto che per molto tempo, quando vivevo in Italia, questo giorno era ricordato solo da mio padre e, a volte, da mia madre. Ho imparato a lasciarmi andare e a vivere il momento presente con gratitudine, per quello che ho e per quello che non ho (non ho mai avuto).
Buon compleanno in questo giorno a Vecchioni, George Michael, Silvio Pellico, Aldo Serena! E anche allo Scrittore Errante


Gli gnomi buoni di Colonia
A Colonia si viveva molto bene
molto, molto tempo fa,
si trascorreva la giornata insieme
in pace e tranquillità.
Gli gnomi, poi, di notte
arrivavano a frotte:
chi tagliava, chi aggiustava,
chi tirava o girava,
chi cuoceva e impastava,
chi puliva, chi spazzava,
e il gallo al primo canto
avevano fatto tutto.
I falegnami sbadigliavano,
mentre gli operai si stiracchiavano;
Si giravano beatamente
Senza un pensiero, mai preoccupati:
Sarebbero venuti sicuramente
gli gnomi buoni sarebbero venuti, e con alacrità
avrebbero tagliato e segato,
con il metro misurato,
con il martello poi battuto,
finché tutto non fosse venuto
secondo le loro intenzioni:
che meraviglia, quei bravi nani!



Comments


Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Non ci sono ancora tag.
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square
bottom of page