9 novembre 2020

Fermi tutti. Lo so che nel momento in cui sto scrivendo siamo gia' al 10 novembre, ma ho bisogno di fermare questa data. Ieri, anzi, oggi 9 Novembre 2020 e' il DECIMO (10?! Oh, mamma, come volano gli anni!) anniversario dalla mia laurea triennale! Ebbene si, dieci anni fa una ragazza di 23 anni discuteva davanti alla commissione la sua tesi di laurea sui cartoni animati della Pixar sotto l'ottica della critica italiana. Toy Story, Monsters, Cars, Wall-E, Up, e tanti altri mi hanno accompagnato per tutto il 2010, insieme alle giornate alla Biblioteca Mario Gromo, al mio viaggio partito in solitaria verso la Sardegna, le vdB. Una vita che e' cambiata radicalmente in 10 anni, ho cambiato come minimo 5 case, ho fatto errori (in particolare, uno, gravissimo, in campo lavorativo: non apprezzarmi abbastanza, non apprezzare il mio percorso di studio per colpa di uno Stato che non lo considerava degno di un normale stipendio -attenzione, non chiedevo 10000 euro ogni mese -), 10 anni in cui ho conseguito una seconda laurea sempre nella mia citta' e un'esperienza in Romania IRRIPETIBILE, a cui sto lavorando affinche' venga lasciato in eredita' alle mie figlie e al domani una testimonianza, dato che l'ANG si e' dimostrata SORDA alle raccomandazioni di migliorare la promozione di determinati servizi offerti ai giovani.

Ieri, anzi no, OGGI, 9 NOVEMBRE 2020 mi sono svegliata, ho scelto gli abiti che le mie bambine, ebbene si, in questi 10 anni e' successo anche di essere diventata mamma, avrebbero indossato all'asilo, son uscita di casa per andare a lavorare. Un lavoro iniziato un po' per caso una notte di fine febbraio, durante il quale, oltre a pensare a quello che sto facendo, la mia mente viaggia per conto suo specie nei momenti di pausa. E proprio in questi momenti, oggi, 9 NOVEMBRE 2020, MI RITROVO UN FILM DI JOHN WAYNE sullo schermo del televisore in area relax.

John Wayne. Immediatamente mi vennero in mente i ricordi dei primi mesi POST ERASMUS, post Glasgow, intenta a dimenticare un amore non corrisposto (devo dire che studiare e' senz'altro stato il metodo migliore per ottenere il risultato desiderato, a 33 anni posso dire che la teoria del CHIODO SCACCIA CHIODO, invece, ti lascia per sempre la persona che vorresti dimenticare li, nel cuore, in quel cuore malato che ti porti dietro tutto raffazzonato, che pero' continua a battere per lasciare dietro di se un poco di quell'Amore che nessun uomo in questo pianeta accetta).


E niente, questo e' tutto quello che avevo da dire sulla mia discussione di laurea triennale. La proclamazione, quell'anno, avvenne 2 giorni dopo, e la frase che il SIMPATICISSIMO preside di facolta' mi suggeri' all'orecchio fu un MUST della mia vita, che mi perseguita da quando sono nata (sono nata nel 1987, anno in cui Sanremo fu vinto da una canzone, guardacaso, intitolata alla stesso modo): prossima volta SI PUO' DARE DI PIU'.



PS. ALLEGO IMMAGINI DI QUEL GIORNO DI 10 ANNIA FA: LA PRIMA FOTO FU SCATTATA LA MATTINA DEL GRANDE GIORNO DAL MIO AMATO PAPA'. NON FATE CASO AL DISORDINE DIETRO DI ME, E' QUALCOSA DI ATAVICO CHE MI PORTO DIETRO ANCORA ADESSO E CHE STO CERCANDO DI MIGLIORARE (CONFIDO CHE ALMENO UNA DELLE MIE FIGLIE DIVENTI COME EMANUELE BALESTRIERI).








Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Non ci sono ancora tag.
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square