IL GIORNO DELL'AMORE

La festa dell'Amore e' il giorno dell'Onomastico di Maitea e Lavinia.Abbiamo scelto per le nostre bambine due nomi in cui e' presente l'amore: la primogenita ha l'Amore nel nome Europeo, mentre la secondogenita ha il gerundio latino del verbo Amare nel nome Igbo, Africano.
Perche' nonostante tutte le avversita', se sono venute al mondo e' perche' la loro Mamma e il loro Papa' si sono Amati.
Tra pochissimo tempo verra' finalmente alla luce Qualcosa che ho aspettato da tempo. Gli ultimi nove mesi (guarda un po', come una gestazione!) son stati caotici, abbiamo discusso, parlato, ci siamo confrontati ma ci siamo!
Abbiate ancora un poco di pazienza e poi potro' dirvi tutto! Nel frattempo, godetevi due opere letterarie a me molto care sull'Amore! I disegni rappresentano gli Animali guida di Maite e Lavinia, magistralmente disegnati da ROSA IANNELLO. Un enorme GRAZIE anche a Antonella Labadia, che ha mandato un disegno per celebrare Chikaima Maitea e ChimAmanda Lavinia!
Quando l’amore ti chiama, seguilo.
Anche attraverso le sue tante vie faticose e ripide. E quando le tue ali ti avvolgono, abbandonati. Non importa se la spada nascosta tra le sue piume può ferirti. Credi in lui, sebbene la sua voce possa frantumare i sogni e strappare fiori nel giardino della tua anima.
Quando l’amore ti chiama, seguilo.
Lui sa accarezzare i momenti più teneri, anche quando tremano al Sole. Seguilo. Ti accoglierà come il prato che fa crescere l’erba, come il cielo che fa bionde le spighe, come la macina che fa candido il grano.
Quando l’amore ti chiama, seguilo.
Conoscerai tutti i segreti del tuo cuore, così come sarai padrone di ogni frammento della vita. Non aver mai paura dell’amore. Entra nel suo mondo. Vivi le stagioni del sorriso, come pure quelle del pianto. Scoprirai che non sono amare le sue lacrime.
Quando l’amore ti chiama, seguilo. E lasciati guidare.
Kahlil Gibran


Se anche parlassi le lingue degli uomini e degli angeli, ma non avessi l'amore, sarei come un bronzo che risuona o un cembalo che tintinna. E se avessi il dono della profezia e conoscessi tutti i misteri e tutta la scienza, e possedessi la pienezza della fede così da trasportare le montagne, ma non avessi l'amore, non sarei nulla. E se anche distribuissi tutte le mie sostanze e dessi il mio corpo per esser bruciato, ma non avessi l'amore, niente mi gioverebbe. L'amore è paziente, è benigno l'amore; non è invidioso l'amore, non si vanta, non si gonfia, non manca di rispetto, non cerca il suo interesse, non si adira, non tiene conto del male ricevuto, non gode dell'ingiustizia, ma si compiace della verità. Tutto copre, tutto crede, tutto spera, tutto sopporta. L'amore non avrà mai fine.



Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Non ci sono ancora tag.
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square