top of page
20210202_115608.jpg

Benvenuto nel blog della Scrivente Errante! 

Uno spazio dove conoscere una Mamma, AUTRICE degli ARTICOLI e delle RECENSIONI che troverete su questo blog, appartenente alla generazione dei Millennials di due bambine Cosmopolite, a cui spero di poter dare gli strumenti per realizzare i loro sogni ed essere FELICI! 

O AN YE WERE DEAD GUDEMAN

Il mese di gennio e' dal 2017 il mese di Robert Burns, il poeta scozzese! Per prepararci a festeggiare degnamente il suo compleanno il 25 gennaio, ecco alcune sue poesie e aneddoti che Alastair Turnbull ha riportato nei suoi libri dedicati a questo grande autore, scomparso molto presto! Il brownie realizzato da CinnaMom, alias Rosa Iannello, nel primo libro della Famiglia Cosmopolita spero vi porti le vibrazioni positive che rilascia alla Scrivente Errante la Scozia e i suoi abitanti!



Robert scrisse questa canzone nel 1795/1796. Anche in questo caso si tratta della sua versione di una canzone tradizionale, passata di generazione in generazione attraverso il passaparola. Nella sua versione ha modificato il testo iniziale e ha aggiunto un contenuto maggiore ai versi. La canzone parla di una moglie che vuole liberarsi del marito e intende dimostrarglielo riducendo i suoi pasti. Robert ha aggiunto il motivo delle "corna cornute -cuckold's horns" per umiliare il marito, Gudeman. Un cuckhold è un marito che ha una moglie adultera. La moglie che dice di voler dare la sua vedovanza a un uomo delle Highlands che parla appassionatamente (rantin highlandman) sottolinea ancora di più questa umiliazione.
Questa canzone è stata scritta/rielaborata in prossimità della fine della vita di Robert. Nonostante fosse molto malato, continuò a raccogliere e modificare vecchie canzoni scozzesi per inserirle nel libro di James Johnson, The Scots Musical Museum". A Robert viene attribuito il merito di aver scritto e raccolto un totale di 368 canzoni. Una di queste l'avete cantata la sera di capodanno. (Auld Lang Syne e' la canzone scozzese cantata in tutto il mondo!)
'O an ye were dead Gudeman A green turf on your head gudeman, I wad bestow my widowhood Upon a rantin Highlandman. There's sax eggs in the pan gudeman, There's sax eggs in the pan gudeman There's ane to you, and twa to me, And three to our John Highlandman.' A Sheep-head in the pot gudeman A Sheep-head in the pot gudeman The flesh to him the broo to me, An the horns become your brow gudeman Sing round about the fire wi a rung she ran An round about the fire wi a rung she ran Your horns shall tie you to the straw And I shall band your hide gudeman.




Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Non ci sono ancora tag.
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square
bottom of page